04-04-2018

Complicazioni miastenia gravis

Buonasera, mia mamma ha 72 anni e circa 10 anni fa le fu diagnosticata la "miastenia gravis" poiché improvvisamente non riuscì a deglutire né a parlare bene. Tutto ciò fu visto dal dottore come indebolimento dei muscoli e fu curata con cortisone (deltacortene) che tuttora sta assumendo, e gocce per riuscire a dormire ma che non hanno mai dato l'effetto sperato. Di recente e' stata visitata da altri specialisti, i quali ritengono da analisi fatte che lei non abbia mai avuto quella malattia, e ultimamente sta assumendo "control" compressa per dormire (ma riesce a farlo solo per 2/3 ore a notte, e si sente più confusa e stordita, un pò giu' con l'umore, e molto fiacca e spossata).

Premetto che lei da sempre è un tipo ansioso/nervoso di natura, ma da qualche anno, anche a causa di una perdita importante in famiglia, e per altre motivazioni, si sente più agitata del solito e a tratti un pò giù e a volte la vedo "assente". Recentemente abbiamo scoperto che soffre di alcune allergie, quali aspirina..e stiamo aspettando che faccia l test delle prove allergiche ai farmaci. Vorrei aiutarla concretamente.. Cosa potrebbe consigliarmi? E soprattutto dato che "Control" non ha un buon effetto sul suo organismo, non c'è qualche rimedio naturale per farla tranquillizzare e soprattutto dormire la notte senza farla sentire troppo stordita? Ringrazio Cordiali saluti

Risposta di:
Dr. Gabriele Di Lorenzo
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna
Risposta

Gentile Signora, inizio con "l'allergia" all'aspirina. Non è una allergia ma una reazione dovuta al blocco enzimatico delle ciclo-ossigenasi, enzimi deputati al metabolismo dell'acido arachidonico, componente cellulare, per cui l'acido arachidonico sarà metabolizzato dalle lipo-ossigenasi (altro enzima), producendo leucotrieni. L'ipersensibilità all'aspirina può essere responsabili di: asma, e/o rinite e/o orticaria. Non esistono test "validati" per la diagnosi.

Recentemente è disponibile il BAT test con lettura in citoflorimetria dei basofili incubati con aspirina per la valutazione dell'espressione del CD63 e del CCRX. Altro metodo diagnostico (gold standard) è il challenge (sfida) con Aspirina/placebo, solo in centri autorizzati con paziente ricoverata, perché potenzialmente pericoloso. Ne parli con il suo Medico di Medicina Generale Per quanto riguarda i sintomi da lei descritti sono proprio quelli della miastenia, comunque per sua madre che ha già questa diagnosi, il mio consiglio che quello di parlare con il suo Medico di Medicina Generale e quindi con il Neurologo che la segue per un eventuale aggiustamento ed integrazione della terapia. Cordiali saluti

TAG: Anziani | Esami | Farmacologia | Malattie neurologiche | Medicina generale | Muscoli | Neurologia | Sistema Muscolo-Scheletrico