Salve, ho 30 anni e sono stata operata 6 anni fa al ginocchio per una condromalacia rotulea. Dopo vari urti, ( cadute giocando a pallavolo,lieve incidente con l'auto e cadute varie) il mio ginocchio non ha retto o meglio io non ho più retto al dolore e L'ortopedico, dopo una risonanza magnetica ha deciso di operarmi in artroscopia.Durenate l'operazione alla rotula,rotula fuori asse, si sono accorti che anche la cartilagine era usurata e hanno provveduto anche a quello. Dopo l'intervento il medico mi disse che non dovevo assolutamente poggiare il piede e caricare il peso e che dovevo portare le stampelle per un mese e mezzo circa e non più 21 giorni come aveva prescritto in precedenza. Ho avuto anche dei punti, in quanto è stato inevitabile il drenaggio. Dopo 3 settimane, alla visita di controllo mi toglie le stampelle e mi dice di camminare molto, senza prescrivermi nessuna terapia. Ho chiesto come mai e mi disse che il ginocchio rispondeva bene, me lo faceva piegare e disse che le fisioterapie erano inutili. All'inizio ho avuto problemi, nel senso che il ginocchi mi veniva meno mentre camminavo, non riuscivo a guidare con sicurezza e dolori fortissimi. La risposta alle mie domande era che era tutto normale. Oggi dopo 6 anni, sto peggio di prima, i dolori sono più forti e per di più ho anche problemi di lombosciatalgia che non mi fanno muovere da circa una settimana( so che non dipendono da questo,è un problema in più che vi Pongo).Se vi può essere utile, ho avuto problemi d'infiammazione del tendine di Achille, che mi hanno curato con 2 siringhe di Muscoril e 3 giorni a letto col piede fasciato immobile ( 3 anni prima dell'intervento)Cosa posso fare? Che visite e Accertamenti mi consigliate di fare?Grazie