07-09-2017

Cortisolo elevato

Buongiorno dottore, sono una ragazza di 24 anni, molto ansiosa. Recentemente mi sono sottoposta ad esami ormonali per via di irregolarità mestruale, ed è emerso cortisolo elevato. Per vedere che non ci fossero adenomi ipofisari ho effettuato una rm con mdc alla regione ipofisaria. Ecco l'esito: Esame eseguito prima, durante e dopo somministrazione ev di mdc paramagnetico, impiegando sequenze SE e TSE multiplanari a strato sottile per studio della regione ipofisaria, completato da sequenze TSE T2 e SE T1 assiali sull'encefalo. Regolare struttura della sella turcica. regolare morfologia e segnale della neuroipofisi. La ghiandola ipofisaria mostra volume regolare, profili e caratteristiche di segnale normali; dopo mdc il parenchima ghiandolare si impregna in modo sincrono e omogeneo. peduncolo ipofisario in asse. Libera la cisterna sopra sellare, entro la quale il chiasma ottico è di calibro regolare, indenne da compressioni estrinseche. Normale aspetto dei seni cavernosi. Non aree alterato segnale ne di patologica impregnazione contrastografica delle strutture encefaliche. Sistema ventricolare in sede regolare per morfologia e dimensioni. Normale la rappresentazione degli spazi liquorali periencefalici.

Sono una ragazza molto ansiosa e ipocondriaca, come trova questo esame? Ho letto su internet che non tutti gli adenomi si possono vedere dalla rm, può essere sfuggito qualcosa alla rm? Grazie e scusi il disturbo.

Risposta di:
Dr.ssa Ilaria GiordaniDottore Premium
Specialista in Diabetologia e malattie del metabolismo e Endocrinologia e malattie del metabolismo
Risposta

LA RM è negativa, è molto più probabile un falso positivo del cortisolo (che si alza per esempio anche in condizioni di stress), quindi le consiglio di far valutare il tutto da un endocrinologo.

TAG: Biochimica clinica | Endocrinologia e malattie del ricambio | Esami | Ghiandole e ormoni | Patologia clinica