Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

17-11-2003

Cosa si può fare per le metastasi al fegato?

Cosa si può fare per le Metastasi al fegato?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Le metastasi epatiche sono tumori inizialmente insorti in sedi differenti dal fegato. La terapia delle metastasi epatiche varia in base al tipo di tumore primitivo, al numero di metastasi, alla localizzazione all'interno del fegato delle metastasi ed alle condizioni generali del paziente.Il ruolo del trapianto di fegato è molto limitato nelle metastasi epatiche, in quanto è sempre controindicato tranne che nelle metastasi da tumori neuroendocrini. I tipi di chemioterapia che possono essere applicati in caso di metastasi epatiche sono molteplici e dipendono dalle caratteristiche del tumore primitivo, quello cioè che ha dato origine alle metastasi. I farmaci possono essere somministrati in tutto l’organismo o soltanto al fegato mediante particolari cateteri inseriti a livello dei vasi sanguigni del fegato. Si cerca inoltre, di realizzare una terapia che aumenti la resecabilità e che riduca le recidive, aumentando così la sopravvivenza dei pazienti. Infine si sta cercando di concentrare gli sforzi per definire un preciso ruolo alla chemioterapia locoregionale eventualemente in associazione alla chemioterapia sistemica. I trattamenti percutanei, quali l'alcoolizzazione (PEI) e la radiofrequenza hanno lo scopo di rimuovere le metastasi epatiche mediante la loro distruzione tramite l'inserimento di aghi o sonde nel fegato attraverso la parete addominale, hannpo un ruolo assai marginale nel trattamento di questi tumori. Esse vengono prese in considerazione solo in casi assai selezionati di pazienti che, per un qualunque motivo, non possono essere trattati in altro modo.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!