17-04-2018

Costola Fratturata

Salve,

scrivo qui in cerca di più pareri possibili su come dovrei comportarmi. Da un bel po' di tempo avevo dei fastidi nella zona alta del torace (sx). Per curiosità mi sono fatto fare una lastra è il referto dice:

Alterazione morfologica della V costa compatibile con esiti stabilizzati di pregressa frattura. Non versamenti. Seno costofrenico laterale pervio". Ovviamente mi sono approcciato al mio medico curante che mi ha consigliato il riposo e di evitare alcune pratiche e poi basta in quanto "stabile".

Purtroppo già dal giorno successivo al consulto ho iniziato ad avere di nuovo fastidi nella stessa zona e a volte mi sembra di percepire quasi dei movimenti, fastidiosi ma non dolorosi, nella zona... ricordano molto quelli dei muscoli accavallati. Siccome soffro anche di leggera ansia, la scoperta delle possibili conseguenze mi ha portato ad avere un battito cardiaco molto più forte del solito e ovviamente mancanza d'aria che, con i leggeri fastidi di questa guarigione, di certo non aiuta. Partendo dal presupposto che sono conscio di essere anche io causa del problema visto immotivati momenti di ansia e panico, ci sono altri esami che potrei fare per dare uno sguardo più approfondito e magari togliere i miei dubbi? Ho una sonnolenza più alta del normale, sono stanco e fatico ad abbassarmi, dolore poco potente ma persistente, respiro bene ma a volte (forse per gli attacchi di paura) tendo a faticare un po'. La zona si presenta più tirata del solito ma priva di lividi visibili.

Grazie mille.

Risposta di:
Dr. Vincenzo petrosino
Specialista in Chirurgia oncologica
Risposta

Le fratture costali se sono spontanee vanno investigate , nel suo caso non ci dice se ha avuto un pregresso trauma come credo. Comunque deve solo attendere e usare degli anti dolorifici. L'ansia è immotivata si tratta di situazione benigna .

TAG: Adulti | Chirurgia | Chirurgia toracica | Esami | Giovani | Ortopedia e traumatologia | Ossa | Psicosomatica | Radiodiagnostica | Torace
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!