buongiorno, ho 71 anni e nel 2001 sono stata operata alla valvola mitralica (non sostituzione ma riparazione della stessa) ed ora mi e' stata diagnosticata una insufficienza tricuspidale severa, con conseguente ripercussioni sul funzionamento dei reni (per ora non ancora troppo compromessi- cle arance creatininica 37). Tanto per non farmi mancare... Leggi di più nulla, le permetto che nel 1994 ho subito una paratomia totale (cellule sospette), nel 1996 metastasi dello stesso tipo di tumore all'esofago, diaframma con chemioterapia, nel 1998 mi e' stata diagnosticata una sclerodermia e successivamente, nel 2001, la mitralica. Con il problema attuale, il cardiologo ipotizza un intervento alla tricuspide ma la cosa mi lascia perplessa per i rischi legati ad un intervento simile. Esistono cure sostitutive? L'eventuale intervento ( considerata l'evoluzione della medicina) e' molto invasivo? Pericoloso?grazie. Domenica