12-07-2006

Da 15 anni ho donato periodicamente il sangue ogni

Da 15 anni ho donato periodicamente il sangue ogni 4 mesi con i risultati delle analisi nella norma ma malgrado tutto il mese scorso sono stato colpito da I.M.A. risolto tempestivamente con un intervento di angioplastica ed applicazione di uno stent. Dietro consiglio del Cardiologo ho smesso di fumare il mezzo pacchetto di sigarette al giorno. La mia domanda è la seguente: posso continuare a donare periodicamente il sangue oppure vi è qualche controindicazione? considerato che ora prendo giornalmente medicinali? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Qualche problema in effetti si pone. I farmaci che sta facendo bloccano in pratica il funzionamento delle piastrine per cui del suo sangue potrebbero essere utilizzabili solamente i globuli rossi (anche il plasma contiene i farmaci). Dato che c’è molto bisogno anche dei globuli rossi credo che potrebbe continuare a fare le sue donazioni, dal punto di vista cardiologico. Deve però parlare con il trasfusionista esponendogli il suo problema ed i farmaci che sta facendo per una decisione definitiva sul caso in particolare.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!