Da circa 3 mesi mi è stato diagnosticato un Fibromioma di 1,6 cm in sede "intramurale" (che significa?) e con "salienza intramucosa" (?)... Ho fatto tutti i controlli del caso: visita dal mio ginecologo che mi ha prescritto innanzitutto le analisi del Sangue per vedere se c'era una carenza di ferro, visto che le mie mestruazioni sono diventate più... Leggi di più abbondanti e durano (tipo leggere perdite rosso vivo) fino a 10 gg. Le analisi erano tuttavia ottime, solo la mia riserva di ferro ha subito una leggera perdita tanto che il medico mi ha dato del Ferrograd. Per ora abbiamo deciso di soprassedere alla cura ormonale (che io non gradisco molto) visto che la situazione è sotto controllo, e abbiamo deciso di riparlarne a settembre... La mia domanda è questa: il formarsi di fibromioma è legata all'età od a fattori ereditari? Possono degenerare o possono formarsene altri? Come faccio a sapere a che velocità si "ingrossa"?Ed infine, all'arrivo delle mestruazioni, nei primi 2 giorni avverto come delle "fitte" in basso (io non ho mai sofferto di dolori mestruali) tanto a volte da far fatica a sedermi perché il solo poggiarmi mi provoca questi dolori che si intensificano se spingo all'altezza del pube, dove ho la cicatrice del cesareo per capirci (potrebbero essere delle aderenze?), o sono legate a questo mio Utero fibromatoso o a cosa altro? Grazie