Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

22-05-2006

Da circa 30 anni sono in terapia con farmaci

Da circa 30 anni sono in terapia con farmaci antiepilettici e da oltre 15 anni ho avuto i primi sintomi di epatopatia. Ho effettuato ripetuti controlli dei marker virali sempre con esito negativo, biopsia epatica con referto di steatosi e successiva diagnosi di epatite cronica di tipo iatrogeno. All'ecografia epatica non sono emersi referti per colelitiasi ne per neoformazioni ne altro. Da cinque mesi circa sono in cura con depakin 1000 e misolyne 750 (terapia in vigore dal 1990) e lamictal 300 (nuova terapia) con la speranza di ridurre progressivamente i primi due senza l'insorgenza di episodi epilettici e restare solo con lamictal 300. Il valore delle gammagt è di 1250, la fosfatasi alcalina è di 350, ast e alt sono lievemente aumentati e si mantiengono tali da ormai quattro mesi e nell'attesa di un imminente contatto con il neurologo curante, avrei piacere ad avere ulteriori informazioni riguardo ad eventuali terapie coadiuvanti per diminuire questi valori. cordialmente ringrazio.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Non esistono terapie coadiuvanti nel caso di danno epatico da farmaci. L’unica possibilità è rappresentata dalla sospensione del farmaco i n oggetto e la sua eventuale sostituzione con un altro sprovvisto di potenziale epatotossico.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!