Emoftoe recidiva.Da circa un anno soffro di emoftoe, piccole striature che appaiono con intervalli di settimane, sopratutto al mattino quando tossisco per schiarirmi la voce. Alla prima broncoscopia ( agosto 06) fatta per tosse persistente con tracce di sangue è stata rilevata piccola zona di iperemia su sperone lobare sx. Ad una successiva broncoscopia (febbraio 07) non risultava più nulla. Nel frattempo ho eseguito 2 rx (negativi), tac con contrasto (ottobre 06) negativa, rinofibroscopia e laringoscopia (agosto 07) entrambe negative. Ho inoltre eseguito gastroscopia (giugno 06)dove è stata rilevata ernia iatale di 2 cm (ho questo problema da 18 anni, rilevato causa esofagite). Le striature di sangue all'inizio (un anno fa) erano rosso vivo e schiumose, ora tendono ad un rosso più chiaro mischiate a muco specialmente in periodi in cui sono rafreddato o mi sento la laringe irritata.Soffro comunque (a periodi alterni) di tosse secca non produttiva, e di continua tendenza a rischiararmi la gola dal muco.In definitiva, il pneumologo ritiene si tratti di fragilità capillare a livello bronchiale, l'otorino ritiene possa essere legata al reflusso provocato dall'ernia iatale e non da epitassi retronasale come in un primo tempo era stato ipotizzato (dubbi fugati dalla rinofibroscopia).Sarei grato di un Vostro gentile parere, specialmente se atto ad approfondire il problema. Grazie Alessandro Z.