Da qualche anno (3 o 4 mi sembra) nell'analisi delle urine emerge la presenza di Klebsiella, (nelle ultime : pigmenti ematici + , nitriti presenti, leucociti 40 - 50 PC, eritrociti 10 - 12 PC e 1.000.000 UFC/ML di Klebsiella) che ho tentato di curare con omeopatia, fitoterapia e infine antibiotici mirati, sempre però senza risultati. Vorrei sapere... Leggi di più quali possono essere i danni che questa situazione può arrecare al mio fisico, aggiungendo che ho circa 65 anni, sono una donna e non ho mai avuto particolari disturbi delle vie urinarie, tanto che il mio medico di base è meravigliato dei valori che indicherebbero una cistite che però non dà sintomi. Che cosa può comportare il permanere di quest'infezione e come debellarla? Grazie in anticipo di una vostra gradita risposta