dall'ecografia risultano a carico dei cavi ascellari alcune formazioni nodulari ipoecogene, a margini netti, del diametro massimo di 16 mm a dx e di 15 mm a sn, da riferire a linfonodi reattivi.