Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

11-12-2013

Dermatite da sospetta allergia al latte

Buongiorno, vorrei porre una domanda in merito all'allergia alle proteine del latte vaccino: ho una bimba di due anni alla quale, a 12 mesi, è stata sospettata l'allergia alle proteine del latte vaccino. Da quel momento ho eliminato dalla sua dieta latte e derivati, passando al latte di soia. Come sintomi ha avuto dermatite urticante su tutto il corpo che è migliorata e successivamente sparita con l'eliminazione del latte. A marzo avrà il test allergologico. Fino ad ora però, visto che i sintomi non erano gravi e per piccole quantità di latte quasi non si manifestavano, ho comunque continuato a dare biscottini, prosciutto cotto a altri alimenti che potevano contenere piccolissime quantità di latte (tutto questo anche sotto consiglio del pediatra)...ma la mia domanda è: i sintomi di questa allergia (se si continuano a somministrare piccole quantità di allergene) possono peggiorare? Potrebbe passare da una semplice dermatite a sintomi più gravi tipo anafilassi? Oppure, visto che la reazione è stata sempre e solo la dermatite, rimane quella?Ringrazio anticipatamente per la risposta
Risposta di:
Dr. Antonella Guidoboni
Specialista in Allergologia e immunologia clinica
Risposta

Gentile Signora, non esistono regole in medicina in generale, in allergologia in particolare. Fermo restando che l'allergia deve essere ancora dimostrata (e per fare questo esistono protocolli specifici, non solo l'eliminazione dell'alimento), in caso di allergia vera e propria la dermatite potrebbe rappresentare solo un sintomo di esordio. In letteratura, così come nella mia personale esperienza, si possono avere sintomi inizialmente cutanei e successivamente anche di tipo respiratorio, anche gravi. Le ripeto tuttavia che non vi sono regole, e sicuramente quando farà la visita e gli accertamenti necessari, gli specilisti sapranno indicarle la strada migliore. Cordiali saluti

TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!