19-10-2017

Diarrea cronica e forte meteorismo

Salve a tutti. Sono un ragazzo di 23 anni che soffre da sempre di diarrea cronica, forte meteorismo e altri sintomi minori (difficoltà a restare sveglio dopo un pasto, sete inestinguibile, borborigmi, gonfiore addominale, etc.). L'IgA è risultato 20 (per risultare positivo alla celiachia deve essere > 10 U/ml). L'IgG è risultato <0,4 (per risultare positivo alla celiachia deve essere > 10 U/ml). Dunque l'IgA è positivo alla ceiachia, mentre l'IgG è negativo (perché questa contraddizione? Forse perché un mese prima di questo esame ho mangiato senza glutine per 2 settimane?). Dopo 4 mesi di dieta senza glutine, oltre a un notevole miglioramente dei sintomi (una guarigione quasi totale) l'IgA è diminuito a 14. Mi hanno fatto fare gastroscopia con biopsia dopo 4 mesi di dieta [b]senza glutine[/b] e non è risultato nulla (eccetto una leggera gastrite).

Dopo 4 mesi di dieta con glutine ho fatto una seconda gastroscopia con bipsia. Esito dell'esofagogastroduodenoscopia: Esofago normale per calibro e conformazione con mucosa rosea. Cardias in sede. Abbondante lago biliare nello stomaco. Pareti gastriche distensibili. Pliche della mucosa del corpo gastrico presenti e trofiche. Mucosa gastrica iperemica ed edematosa a livello del corpo e dell'antro. Piloro centrale, continente. La mucosa del bublo duodenale e della seconda porzione appare eritematosa ed edematosa. In retro visione, nulla a carico del fondo e della piccola curva. SI eseguono biopsie multiple dell'antro e della II porzione duodenale per ricerca dell'HP e per isame istologico. Conclusioni: gastroduodenite severa in attesa di esame istologico.

Esame Istologico:1-BIOPSIE DUODENALI: un frammento 2-BIOPSIE GASTRICHE: due frammenti. Diagnosi: 1) Mucosa duodenale e struttura dei villi conservati sede di lieve flogosi cronica. Non si osserva aumento di Linfociti T CD3+ 2) Tre frammenti di mucosa antrale sede di lieve flogosi cronica. HP assente. La colonscopia effettuata riferisce invece: "In tutti i tratti esplorati non si sono evidenziate lesioni della mucosa retto colica né alterazioni del calibro viscerale. A livello del colon sigmoideo, la mucosa sembra essere assottiglata con evidente pattern vascolare sottostante".[/i] Sono ora in attesa della biopsia della colon.

Secondo voi le analisi che ho effettuato sono abbastanza per diagnosticare una celiachia? Dalle risposte degli esami è possibile diagnosticare una celiachia?Il mio problema purtroppo non mi consente nemmeno di frequentare l'università e i medici frequentati finora si sono rivelati poco informati sulla celiachia, tanto da farmi fare una gastroscopia inutilmente. Grazie per l'attenzione e un saluto :)

Risposta di:
Dr. Marcello Picchio
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente e Chirurgia generale
Risposta

Al momento di certo c'è solo la gastroduodenite, che va trattata. La celiachia è da escludere e bisogna aspettare l'esito dell'esame istologico delle biopsie del colon.

TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica | Gastroenterologia | Intolleranze
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!