Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

22-07-2013

Disendocrinia da trattamento corticosteroideo prolungato

buongiorno,dal momento che soffro della sindrome di vidal(asma,poliposi nasale e intolleranza all'aspirina) sono costretto all'uso cronico di spray cortisonici da diversi anni,ho sempre cercato di prenderne meno possibile e solo in caso di assoluta necessita' ma negli anni col progredire della malattia l'uso ne e' diventato pressoche' quotidiano.al momento prendo 1 puff di formodual 100/6 la sera e un giorno si ed uno no una spruzzata per narice di aircort 100.mi chiedo se ci possa essere una correlazione tra i cortisonici ed uno stadio di persistente ansieta' in cui mi trovo da anni.i pneumologi e otorini che mi hanno visitato negli anni mi hanno sempre tranquillizato sostenendo che il dosaggio e' bassissimo e la quantita' che si assorbe trascurabile rispetto al cortisolo prodotto dal mio organismo e che quindi la mia ansia ha altra origine ma recentemente un endocrinologo ha sollevato qualche dubbio in merito.gradirei un suo parere.grazie
Risposta di:
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta

 Gentile paziente, sono in accordo con i colleghi che sostengono che le quantità da lei assunte di corticosteroidei difficilmente possono recare deficit surrenalici però un controllo endocrinologico lo consiglierei per il fatto che manifesta una sintomatologia di nervosismo che potrebbe essere correlata ad altra disendocrinia ad esempio tiroidea ; pertanto si rivolga ad un endocrinologo che le consiglierà gli esami ormonali da eseguire   insieme ad una ecografia tiroidea e del collo per la valutazione morfologica.

TAG: Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!