20-06-2012

DISENDOCRINIA DI ACCRESCIMENTO

Mio figlio, 11 anni, è alto 1,70mt., in soli due anni è cresciuto di ben 20 cm. manifestando una serie continua di disturbi fisici: forti mal di testa (talvolta associati a vomito nella fase finale), debolezza, dolori ossei alle gambe, mancamenti senza perdita di conoscenza, comparsa ed aumento di capelli bianchi. La visita cardiologica non ha rilevato alcun disturbo di questa natura.Vorrei sapere se tali disturbi possono dipendere da una crescita troppo rapida, ma soprattutto se possono essere riconducibili a distrubi tiroidei e/o dell'ipofisi. E' consigliabile una visita presso un centro di endocrinologia pediatrica?
Risposta di:
Prof.ssa Paola Grilli
Specialista in Chirurgia generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Risposta

 Gentile signora, credo che si debba comunque rivolgere ad un endocrinologo specialista al fine di valutare l'assetto ormonale sia per quanto concerne la crescita sia per quanto riguarda la tiroide lo studio sarà mirato all'assetto ipofisario che tiroideo periferico. 

TAG: Endocrinologia e malattie del ricambio | Ghiandole e ormoni