26-06-2018

Disomogeneità iperecogena fegato

Buongiorno, durante un'ecografia per controllo dell'utero - ho 50 anni e sono in fase pre-menopausa - mi è stato riscontrata un area iperecogena al fegato. Il referto dice precisamente: fegato regolare per morfologia e struttura, apparentemente caratterizzato dalla presenza al lobo destro in sede subfrenica posteriore di un'area di disomogeneità strutturale iperecogena parzialmente calcifica di diametro massimo di 24 mm priva per altro di sicuro significato patologico. Eventualmente controllo a distanza e/o ulteriore approfondimento diagnostico. Non ulteriori lesioni focali a carico dei restanti segmenti epatici esplorabili. Colecisti sufficientemente distesa, priva di calcoli. Non ectasia delle vie biliari intra ed extra epatiche Sono comunque abbastanza preoccupata, mi suggerite di effettuare immediatamente una RM? Grazie!

Risposta di:
Dr.ssa Maddalena ZippiDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
Risposta

dalla descrizione potrebbe trattarsi di un'angioma epatico con calcificazioni, lesione benigna. Per avere la diagnosi definitiva le consiglio una risonanza con contrasto. Cordiali saluti.

TAG: Adulti | Anziani | Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna | Menopausa | Radiodiagnostica | Salute femminile | Tumori