12-03-2018

Dispnea post prandiale e in ortostatismo

Sono stata operata di bypass gastrico nel 2009. Da circa un anno lamento dispnea post prandiale e in ortostatismo. La tac polmonare è negativa. Ecocardio normale. Lieve aritmia che curo con congescor 1/2 cp. Spirometria normale da seduta. Spirometria difficoltosa in ortostatismo. Gastroscopia normale. Tubo digerente normale.

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta

Lei non dice quanto pesa e se il peso si è ridotto con il bypass gastrico. Comunque la dispnea postprandiale potrebbe essere correlata al bypass gastrico. Per la dispnea in ortostatismo vale la stessa considerazione, soprattutto se eseguita dopo un pasto normale o abbondante. Le suggerisco di eseguire una "spirometria con metodo pletismografico + studio delle resistenze" sia basale che dopo broncodilatatore. Poi ne parli con lo specialista che ha eseguito il bypass gastrico. Inoltre, provi a sostituire il Congescor (è un beta bloccante selettivo) con un antiaritmico di diversa categoria (cardiologo!) in quanto vi sono donne asmatiche che sono obese.

Il Congescor potrebbe aver slatentizzato un'asma misconosciuta. Mi faccia sapere. Cordiali saluti.

TAG: Adulti | BMI - Obesità di I classe | BMI - Obesità di II classe | BMI - Obesità di III classe | Chirurgia | Chirurgia generale | Disturbi gastrointestinali | Esami | Gastroenterologia | Giovani | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Obesità
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!