Gentile Dottore,sono un uomo di 38 anni e le riassumo brevemente la mia storia.All'età di 22 anni ho il primo attacco di panico dopo aver avvertito extrasistoli mai risontrate fino a quel momento.Da li visite cardiologiche su visite, e alla fine soluzione con 1/2 compressa di nebilox al mattino (fino a poco tempo fa)....I dap si riducono e le extra... Leggi di più scompaiono. Ma resto ansioso:::::Un anno fa mi alzo dal letto e avverto strani battiti (fibrillazione atriale) che mi passa in 12 ore allìospedale dopo infusione di amiodarone.Comunque viene riscontrata alcuna patologia cardiaca e questa fibrillazione idiopatica sembra essere scaturita da stress...... (intanto abbandono nebilox che mi da debolezza).Purtroppo da allora la situazione in un anno precipita.Si risveglia l'ansia che se ne stava in letargo da tempo.Adesso quello che mi tortura è questa situazione:-al mattino devo mangiare 2 / 3 volte ad intervalli altrimenti ho sensazione di svenire (tipo ipoglicemia ma i valori sono ok)-frequentemente avverto improvvisa debolezza alle gambe (che parte dalla zona lombare) e anche li segue una sensazione di svenimento che spesso si associa a ronzii auriculari, senso di "irrealta" e vertigini (o simil)...Adesso sono veramente esaurito da tale situazione (solo una ventina di gocce di compendium mi alleviano un po' i sintomi)...Cosa posso fare ??? (domanda da 1 milione di dollari!!!!).Cordiali salutiSimo