12-10-2012

disturbi lievi

Salve,Ho 42 anni, sono un appartenente delle FF.OO. e svolgo servizio di pattuglia automontata.Da un mesetto,dopo alcuni dolori al perineo che mi calmavano dopo essermi riposato, mi sono voluto sottoporre ad una visita urologica.Premetto che non ho sangue nelle urine e/o nello sperma e nessun calo del deficit sessuale.Ecco l'esito dell'ecografia:ENTRAMBI I RENI:normali per sede,morfologia,volume ed ecostruttura,senza evidente stasi urinaria nè calcoli.VESCICA:simmetricamente espansa,senza evidenti lesioni delle pareti,nè calcoli.RESIDUO POST MINZIONALE:assente.PROSTATA-esame eseguito per via sovrapubica e trans rettale:morfologicamente regolare,con volume di ml.25,mostra ecostruttura disomogenea,senza lesioni focali.Alcune calcificazioni intraparenchimali.ENTRAMBI I DIDIMI ED EPIDIDIMI:normali,non evidenti ectasie venose patologiche al color doppler.nè lesioni focali.Testicoli mobili in ascensore.Diagnosi:riferita algia sovra pubica in soggetto con segni clinici ed ecografici di flogosi prostatica.Testicoli mobili in ascensore.Pr UNIDROX 600 1 cp dopo pranzo per 10 giorniORUDIS supp. 1 la sera per 10 giorniPROSTIL forte 1 cp dopo cena per un mese.Dai sintomi pensavo potessi soffrire dela "nevralgia del pudendo".L'urologo non ha ritenuto sottopormi a controllo dello sperma e al controllo del PSA...Qualche medico può darmi un consulto?Grazie
Risposta

Gentile Signore,

la nevralgia del pudendo è una manifestazione molto particolare e piuttosto rara, caratterizzata da dolori molto intensi e resistenti alla comune terapia per la prostatite. L'ecografia invece parrebbe caratterizzare appunto una condizione infiammatoria di modesta entità, tutto sommato coaerente con i suoi disturbi. La terapia che le hanno consigliato è certamente congrua, anche se in queste situazioni le possibili scelte sono numerossisime ed ogni specialista si regola in base alle proprie preferenze ed abitudini. Il controllo del liquido seminale non è così essenziale, a meno che lei voglia conoscere la sua fertilità teorica. Il PSA al di sotto dei 45 anni non ha praticamente alcuna indicazione, poichè prima di quella età le possibilità di sviluppare un tumore della prostata sono pressoché inesistenti.

Saluti

TAG: Reni e vie urinarie | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!