Sono quattro mesi che giro da un medico ad un altro, e faccio esami di tutti i tipi senza essere riuscito ad avere una diagnosi vera e propria. Il problema riguarda la mia colonna vertebrale, la quale per un pò per mia colpa, ed un pò credo per conformazione, mi fa stare spesso male, con dolori e disturbi neurologici vari. Dalle Rx fatte in passato... Leggi di più , è sempre venuta fuori una rettilineizzazione cervicale , ed una iperlordosi lombare. Lieve rotoscoliosi dorsale sx convessa. Lo scorso autunno decido di fare un po di movimento e mi dedico alla corsa. Ho avuto due episodi di lomosciatalgia (credo...) a destra con forte dolore che dal sacro mi prendeva il gluteo, l'anca destra, dietro la coscia fino al ginocchio. Da allora non sono più stato bene!! Il corpo risultava essere inclinato verso destra, con appoggio maggiore sulla gamba e piede (esterno) destro. Grande spossatezza, fitte all'osso sacro, nausea, tensione addominale e lombare. Sono andato da un fisiatra, il quale ha escluso qualsiasi legame con la corsa, e mi ha fatto iniziare in ciclo di posturale. Alla prima seduta, sono stato male, con parestesie violente agli arti inferiori e perdita di forza generale. Ho fatto visita neurologica negativa. RMN cervicale e lombosacrale dalle quale sono state evidenziate tre protusioni discali, una C5 C6 ad ampio raggio, e due L4 L5 ed L5 S1 con impronta sul sacco durale. Ho effettuato visita ortopedica, dalla quale è venuta fuori una lieve rotoscoliosi dorsale sx convessa con contrattura dei rami paravertebrali dorso lombari, e rigidità in torsione lombosacrale. Ho effettuato visita neurochirurgica, la quale ha escluso l'intervento chirurgico e la gravità delle protusioni. EMG agli arti negativa. TC encefalo negativa, Rx dorsale, lombosacrale e bacino s.c. che denota una live asimmetria lato dx più alto di mezzo cm. (dovuto alla scoliosi). Ecografia anca destra che denota una lieve infiammiazione dell'articolazione, ma per il resto dal punto di vista muscolare e tendineo nessuna anomalia. Rx torace negativo. Rx coccige con antiversione delle ultime coccigee. Analisi del sangue e visita reumatologia negative. Ho ripreso gradualmente la ginnastica posturale, e se anche inizio a stare un tantino meglio, ancora è come se ci fosse qualcosa che non va e che non è stato diagnosticato. La mia sensazione è che la corsa abbia provocato qualcosa a livello tendineo o muscolare tra l'osso sacro e l'anca di destra, e che da allora il bacino non è più in equilibrio e mi provoca una serie di disturbi alla colonna vertebrale. Quando sto seduto, ho parecchio dolore al coccige/sacro (anche rettale), da lì raggiunge l'anca destra, e poi tutta la colonna vertebrale, con vertigini e senso di svenimento. Anche quando cammino, sento pizzicore continuo al coccige sacro, collegato all'anca destra attraverso il gluteo e talvolta la parte alta della coscia posteriore gamba destra. E' come se mi tirasse e ruotasse la colonna dal basso, e creasse problemi a tutto il resto della colonna fino alla cervicale!! Cosa altro devo fare??? RMN bacino?? RMN sacroiliache?? Grazie per la cortese risposta.