Salve, ho 31 anni a seguito di un intervento di cisti pilonidale (persistenza tratto fistoloso con sviluppo di S.AUREUS e prima E: COLI) avvenuto in data 31/08/10 è comiciata una febbricola ondulatoria, calo ponderale (ca. 20 kg in 2 mesi), ascite (presente però già da parecchio che io pensavo essere grasso (pancia)), forte astenia presente da... Leggi di più molto tempo ma ricondocibile secondo l'epatologo esclusivamente all'interferone, senso di sazietà, anoressia, vomito con sangue a getto, senso di gonfiore, anemia, dal '07 sono affetto da hcv trattata con interferone terminato dopo 48 settimane 2 mesi fa con esito positivo, ho abusato di alcol e sostanze dall'età di 13 anni e da 4 ho smesso, quindi sono stato ricoverato urgentemente a parma dove mi sono stati effettuati: ECOADDOME (nei limiti), GASTROSCOPIA (+ biopsie, allargamento stomaco) RMN ENCEFALO e MIDOLLO CERVICO-DORSALE e DORSO-LOMBARE (nella norma) con diagnosi di dimissione: ipostenia arti inferiori di ndd in paziente in terapia con metadone, epatopatia hcv correlata, discinesia esofagea, gastropatia antrale iperemica con ernia iatale da scivolamento e irregolarità della linea Z, dolore al rachide lombare e tremori diffusi. ESAME OBBIETTIVO NEUROLOGICO: vigile, orientato collaborativo,tremore delle palpebre ad occhi chiusi, ipomobilità della rima orale a sn, AASS: ipotrofia dei bicipiti brachiali per sn>dx, lieve aumento del tono dx, ipostenia controresistenza a dx, ROT normoevocabili con lieve prevalenza a dx, tremore posturale prevalentemente alla mano dx, ipostenia controresistenza e controgravità prevalente a dx,, ROT ipereccitabili bilateralmente con estensione dell'area reflessogena, clono achilleo esauribile a sn, marcia atasso-spastica RBC 3.93x10^6/uL HB 11,3 g/dL MCHC 30,7 g/dL LINFOCITI 43% COLESTEROLO HDL 37 mg/dL TG 229 mg/dL PROTEINE TOT. 5,7 g/dL FERRO 49 ug/mL VITAMINA B12 152 pg/mL HB GLICATA 4,7% CRIOGLOBULINEMIA: lievemente positiva EEG abbondanti anomali lente e parossistiche sulle due regioni fronto-centro-temporali con incostante prevalenza sn o ad espressione diffusa. TERAPIA carbolithium 300 2 die gabapentin 300 3 die lansoprazolo 30 1 die bromazepam 10ggt sera domperidone 10 3 die metadone 25mg 1 die FANS al bisogno NEI MESI PRECEDENTI flogyl ciproxin vari altri "antibiotici" I medici che sottolineo essere stati fantastici hanno parlato con persona di mia fiducia che mi ha riferito solo che si tratta di una grave e permanente danno dello stomaco che non consentirà più l'assimilazione dei cibi... ma sapendo di avere una lesione ossea tra L5-S1, noduli alla tiroide e ingrossamento della stessa, "infezioni varie a intestino e vie urnarie, danni neurologici indotti, grave peggioramento della vista, gravi danni progressivi alla dentatura, sviluppo di cisti, forte crescita di peli, ciglia e capelli, stato simil-influenzale costante, dolori costanti ed essendo "la malattia" peggiorata progressivamente e continuamente, vorrei sapere se l'ipotesi che si tratti di un tumore dello stomaco che si sia diffuso, sia un'ipotesi priva di fondamento? inoltre la sintomatologia neurologica può come ipotizzato essera sla al suo esordio? confido nella più totale chiarezza e spero di essre stato il più possibile chiaro. porgo i più cordiali saluti