Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-11-2018

Dolore intercostale pettorale destro

Buongiorno, Sono un ragazzo di 24 anni, 172cm 60kg, no fumatore, no alcool. Per due anni ho svolto sollevamento pesi a casa, da un mese sospeso. Da 1 anno e 2 mesi soffo di 4/5 fitte intercostali al mese al pettorale destro, 3 dita sotto il capezzolo, che si irradiano fino allo sterno (no bruciore). Talvolta dolore pungente al mento. I dolori sono precisi: come se premessi forte le unghie sulle costole sotto il pettorale fino allo sterno. Le fitte variano di intensità e durata, in media durano 40minuti ma possono variare da pochi minuti a più di un'ora. Si verificano quasi sempre dalle 23 alle 2, anche a digiuno. Alcuni casi anche prima di cena alle 20. Durante le fitte non ho problemi di respirazione, non cambiano in base alla posizione, no vomito, no nausea, no diarrea, no dolore al tatto. La dieta è priva di cioccolato, menta, tè, pomodori crudi, carne rossa, bibite gasate, birra mentre è ricca di frutta, verdura, pasta/pane/riso integrali. Non ho trovato alcuna correlazione fra le fitte e cibo. Non regrediscono nemmeno con assunzione di 2 bustine Riopan. Episodio di tachicardia nel sonno ad Aprile: ECG a riposo e sotto sforzo ok, ecografia addome ok. Ritenete sia un problema legato alla digestione o alla postura/muscoli/nervi?
Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta
Sarebbe utile una ph-impedenziometria esofagea 24-ore per controllare oggettivamente se le fitte e i dolori che descrivi corrispondano effettivamente al reflusso gastro-esofageo e ai determinati episodi registrati in quei momenti.
TAG: Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!