Uomo 61 anni 175cm. Da anni che ogni tot di tempo (non si può definire ogni quanto) mi arrivano di punto in bianco dei dolori lancinanti che partono magari dalla mandibola, poi si trasferiscono alla schiena, poi si spostano davanti al petto, allo stomaco .. Non riesco bene a spiegare la sensazione di forte dolore, ma sbucano specialmente la sera o durante la notte. Comincio a sudare freddo (sono una persona abb ansiosa e agitata). Sono andato al PS più di una volta soprattutto quando mi arrivano questi dolori che arrivano all improvviso, rimangono forti per circa 5 minuti, (girando come ho detto prima) poi smettono per un tot di minuti e ricominciano.. Questa situazione dura circa dalla mezz ora all ora. Andando all ospedale non sono mai risusciti a trovare NIENTE! ho fatto tutte le analisi, TUTTI gli organi in regola. Tutto a posto! Ma questi dolori mi ammazzano dal male ! Cosa sono? A chi posso rivolgermi?un neurologo?puo essere un intolleranza alimentare ?! Ogni tanto mi sento anche gonfio, (quando arrivano questi ignoti dolori).. Continuo a sbadigliare e ho la sensazione di dover digerire per poter stare meglio.. Ma appunto rimane una sensazione. Mi tengo in movimento eseguendo tutti i giorni lunghe passeggiate, faccio turni di lavoro anche notturni (magari può c entrare anche il sonno scombussolato?) dormo di giorno e o di notte.