Dopo una serie di esami (visita urologica, ecografia prostatica, uroflussimetria, psa e analisi urine) effettuati dal mio compagno, di anni 47, come semplice controllo (il padre ha avuto un tumore alla prostata)mè stato evidenziato:un aumento della prostata mm 48,5 - d.t. x44,8 - d.t x36,7 d.ap. con due formazioni fibro-adenomatose nella prostata... Leggi di più anteriore una a destra di mm 25,8 e una a sinistra di mm28,1. gli altri esami tutti nella norma.la mia domanda è la seguente: la condizione della prostata del mio compagno può essere messa in relazione con un aborto interno spontaneo che ho avuto alla nona settimana? il liquido prostatico può risultare non ottimale a causa dell'ipertofia prostatica?è necessario effettuare uno spermiogramma o la coltura del liquido prostatico prima di una nuova eventuale gravidanza o posso considerare l'aborto avvenuto come un fatto puramente casuale? grazie per l'aiuto.