08-08-2016

Dorsalgia e dispnea

Dottore buonasera, vorrei sottoporLe il mio problema, sostanzialmente la dispenea. Lei dirà che non è lo specialista giusto, invece è proprio Lei.
Le racconto: l'estate di tre anni fa ebbi un episidio di dolore lancinante alla spalla sinistra, insorto improvvisamente la mattina dopo una serata trascorsa all'aperto con le spalle scoperte (era estate, faceva ovviamente caldo). Il dolore era insopportabile e non riuscivo a compiere nessun movimento con la spalla né con il braccio. Appena mi si toccava urlavo. Andai al pronto soccorso e li....mi fecero gli accertamenti cardiaci, ebbene sì, rimandandomi al medico curante per il dolore. Il medico curante mi prescrisse in quell'occasione una rx e un'eco della spalla che non rilevarono assolutamente nulla. Mi prescrisse antinfiammatori (brufen 600) e il dolore si attenuò e poi passò, lasciandomi però i movimenti del braccio limitati. Lo dissi al medico curante ma non ritenne di prescrivermi una risonanza. Da quell'estate perciò sono rimasta con una spalla ed un braccio che non riescono a compiere i movimenti rotatori completi e non riesco a stare con il braccio piegato dietro la testa.
Ma veniamo più precisamente alla dispenea. Col passare dei mesi mi accorsi che oltre a questa limitazione dei movimenti, avevo un dolore fisso dorsale intrascapolare sinistro w che la respirazione nella fase inspiratoria mi sembrava difficoltosa. Di nuovo dal medico curante che mi fece fare tutto uno screening cardiologico comprensivo di: visita, ecg, ecocardiogramma, rx del torace. Nulla. Mi tengo il dolore e la dispnea e mi curo per l'ansia. Il fastidio però continua a peggiorare e mi compaiono anche dei formicolii al braccio. Il medico curante pensa ad un disturbo neurologico e mi invia dal neurologo, così eseguo: rmn con contrasto encefalo e tratto cervicale, esami ematici, potenziali evocati e rx del torace. Emerge solo una piccola ernia cervicale tra c5 e c6. Ma il neurologo dice che non può causare dispnea. Il dolore dorsale continua ed anche la dispnea ad oggi. Non so più cosa fare.
Cosa mi consiglia? E cosa pensa possa essere? Mi era venuto in mente di eseguire una rmn del tratto dorsale e lombare, ma non voglio annaspare inutilmente. La ringrazio per ciò che potrà dirmi. Saluti.
Risposta di:
Prof. Luigi Iorio
Specialista in Cardiologia e Medicina interna
Risposta
Gentile sig.ra,
il suo problema riguarda prevalentemente l'articolazione scapolo omerale sinistra. Avere il dolore a sinistra al torace o alla spalla non significa avere una patologia coronarica. Insisterei nel praticare una RMN alla spalla in questione, ed alla colonna tratto cervico dorsale. Quindi dovrà contattare un ortopedico. Per la dispnea non specifica bene se è una forma dopo sforzo o a riposo, se si accompagna ad accellerazione cardiaca o ad aritmie. Dovrebbe essere più precisa. Saluti prof Luigi Iorio 
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Ortopedia e traumatologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!