28-10-2002

Dottore, sono un ragazzo che ha avuto il suo primo

Dottore, sono un ragazzo che ha avuto il suo primo rapporto sessuale con una prostituta di Praga. Visto quanto successo a Roma con "Biancaneve" mi sono preoccupato. Con la prostituta ho avuto un primo rapporto orale usando il preservativo, successivamente ho avuto con la ragazza un rapporto vaginale con lo stesso preservativo. Durante il rapporto è avvenuta la Eiaculazione. Quando la ragazza si è "alzata" lo Sperma è uscito dalla parte inferiore del preservativo. La ragazza mi ha tolto subito il preservativo il quale mi ricordo essere molto aderente sulla superficie laterale. Si può essere rotto sull'estremità il preservativo? Me ne sarei accorto? Perchè lo sperma non è rimasto nel serbatoio? Qual è il rischio di contagio? Il numero verde AIDS per due volte mi ha sconsigliato di fare il test dicendo che forse una volta persa l'Erezione lo sperma è scivolato in fondo ed il preservativo non si è rotto. Comunque anche se integro non esiste pur sempre una probabilità di contagio?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Di sicuro non posso dirle io cosa è successo al suo preservativo, né nessun altro lo può sapere all’infuori di lei stesso. Ad ogni modo, se il preservativo è stato indossato per tutta la durata del rapporto, allora il rischio di contagio non sussiste. Se il preservativo si fosse effettivamente rotto, e ci fosse stato dunque di fatto un rapporto non protetto, allora il rischio di contagio c’è. Non è elevato, ma c’è. Se vuole togliersi il dubbio l’unico modo è quello di fare il test, che però per essere significativo va eseguito a distanza di almeno 3-4 mesi dall’evento a rischio.
TAG: Infezioni | Malattie infettive
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!