Buongiorno, navigando sul web, ho trovato la Vostra email ed ho deciso di scriverVi per cercare conforto... Le mestruazioni oggi sarebbero dovute tornare ma non avverto alcun sintomo se non qualche brufoletto... Questo mese ho avuto un rapporto protetto dal preservativo, alla fine del quale lo sperma è rimasto al suo interno e lo stesso preservativo è risultato perfettamente integro in seguito alla prova con l’acqua... L’evento che mi turba è un altro ed è per questo che ho deciso di scriverVi... Eravamo entrambi vestiti e ci stavamo baciando ma lui era eccitato al punto di aver perso del liquido preeiaculatorio (me lo ha confermato). Ad un certo punto, per portare la mia mano lì, io credo che lui si sia “toccato”... Dopo ha cercato di toccare me spostando con la stessa mano la maglia, la canottiera, gli slip ed arrivando all’esterno della vagina... Al che io mi sono spostata perché non volevo... La mia domanda è: se avesse avuto quel dito con cui mi ha sfiorata sporco di liquido preeiaculatorio, è possibile che sia avvenuta la fecondazione? Ma quanto vivono gli spermatozoi presenti nel liquido preeiaculatorio a contatto con l’aria? Spero in una Vostra risposta tempestiva perché l’ansia mi sta divorando! Grazie mille e cordiali saluti...