E' da circa un anno che avverto sensazioni di mancamento e di affaticamento, dispena e dolore toracico e senso di oppressione sempre al torace,in particolare più volte ho dovuto ricorre al pronto soccorso per attacchi più intesi che mi facevano avvertire la sensazione di svenimento senza che però si verificasse, quindi anche sensa perdita di... Leggi di più coscienza. Ovviamente al pronto soccorso venivo sottoposto ad ECG ed esami del sangue con risultati sempre negativi, e diagnosi di sindrome ansiosa ed attacchi di panico. Successivamente mi sono sottoposto ai seguenti esami:1) visite neurologiche risultate tutte negative con successiva RM encefalo da cui non è risultato nulla di patologico ad eccezzione di un piccolo cavernoma scarsamente vascolarizzato;2) tutti gli esami del sangue compreso quelli relativi alla tiroide anche questi tutti negativi;3) gastroscopia da cui si evince una duodenite erosiva acuta, curata con "lanzoprazolo";4) due visite cardiologice con Ecocardiogramma e doppler il cui risultato è stato negativo tranne un lieve prolasso della valvola mitralica con lieve insufficienza, comunque a detta di entrambo i cardiologi nulla che possa ricondurre alla sintomatologia accusata, e con la rassicurazione che a livello cardiaco tutto risulta nella norma.5) esame holter delle 24 ore, in realtà eseguito per la durata di 44 ore il cui referto è: molto sporadiche extrasistole sopraventricolari per la precisione 4 no pause, anomalie aspecifiche della fase di ripolarizzazione. Sentito il medico curante mi ha assicurato che anche quest' esame risulta fondamentalmente normale;6) ecografia organi addome tutto nella norma;7) radiografia torace negativo;8) radiografia cervicale lieve lordosi con cenni di spondilosi.Ora alla luce di tutti gli esami effettuati e permanendo la sintomatologia a volte meno accentuata altre più marcata, vi chiedo è possibile che la sintomatologia sia riconducibile tutta ad uno stato ansioso così come ipotizzato da tutti i medici interpellati, considerato il fatto che non ritengo essere un soggetto particolarmente ansioso ne tanto meno ipocondriaco tra l'altro ho sempre praticato molto sport anche se non a livello agonistico, almeno sino allo scorso anno.