E' da qualche tempo che ho delle sensazioni strane. Ero in un locale una sera di un paio di mesi fa è ho avuto una forte sensazione di stare per perdere coscienza, capogiro, dolore al petto. Classico esempio di Attacco di panico. Conseguentemente a questo episodio ho passato fra alti e bassi un periodo di debolezza e principi della stessa sensazione non arrivati a quel culmine. Da un paio d'anni fumo un po', in media una decina di sigarette al giorno. Il giorno seguente l'episiodio ho provato ad accendere una sigaretta e dopo due tiri ho sentito come se stesse ripartire la stessa "catena". Ho smesso quindi per una ventina di giorni e nel frattempo, anche se il dottore di famiglia mi ha rassicurato dicendomi che potrebbe essere un fattore di stress e tensione la causa scatenante di questi momenti, ho effettuato delle analisi del sangue i cui valori sono risultati perfetti. Ho fatto poi una visita cardiologica anche questa rassicurante. L'elettrocardiogramma mi è stato fatto a riposo, il dottore ha constatato un leggero aumenti di peso ai limiti della norma e una brachicardia: pratico sport solo saltuariamente e ho 58 pulsazioni al minuto. Frequenza che ho notato, sembra diminuita negli ultimi tempi. RIcordo che prima, quando la misuravo era intorno ai 62-64. Per il resto mi ha detto che il cuore è ritmico, pressione regolare tendente al basso, ecc...insomma tutto bene. I sintomi che mi fanno temere ad una causa diversa dal fattore psicologico, sono una specie di pesantezza alla testa che si amplifica quando effettuo movimenti rapidi, quando salgo le scale di corsa; una strana sensazione come di "calo di pressione" quando accendo una sigaretta, specialmente prima delle ore serali; ultimamente poi ho un lieve dolore al petto, al lato sx, dalle parti del cuore, che si ripropone a momenti come a onde e fitte di lieve entità. Mi è capitato di fare sport (calcetto) e anche se non sono al massimo della forma riesco a correre, mentre le sensazioni strane le provo quando faccio movimenti in agilità a freddo, se provo a ballare o cose simili. A volte, quando molto stanco, mentre prendo sonno vengo preso da "tuffi al cuore" credo in occasione di micro risvegli. Le cose che mi fanno temere in conclusione sono: costante pesantezza di testa, capogiri dopo uno sforzo o "scatto", giramento di testa ad uno due tiri di sigaretta, piccole fitte a livello del petto, in un punto ben definito a sinistra. Grazie, saluti.