L’ESPERTO RISPONDE

echinacea: interazioni farmacologiche

buongiorno,ho fatto una visita recente dermatologica al linguine...facendo le cerette sono andata a contatto con dei molluschi contagiosi...la mia dermatologa mi ha detto di fare un cura...terapia macrocea cp 2al giorno per 2 mesicrystacide crema la sera per un mese e al mattino aeromicina pomata sempre per un mese... ora io prendo il coumadin da... Leggi di più ben 7 anni, posso fare questa terapia macrocea senza problemi??

Risposta del medico
Specialista in Dermatologia e venereologia

Gentile Utentel’American College of Cardiology riassume lo stato dell’arte in un recente lavoro. Le interazioni riportate in tabella hanno diversi gradi di evidenza. Si passa dalla scarsa documentazione del rischio di allungamento dell’intervallo QT in pazienti che assumono echinacea e amiodarone, non confermato da una recente revisione sistematica che passa al setaccio tutte le interazioni di sei erbe tra cui l’echinacea, ai molti case report... Continua che documentano come l’associazione tra gingko e anticoagulanti o antiaggreganti comporti un serio rischio di sanguinamento, non confermato anch’esso però da studi clinici. La stessa revisione non conferma, inoltre, l’aumento di sanguinamento da Serenoa repens e aglio in pazienti che assumono antiaggreganti e anticoagulanti.Ci troviamo su un terreno in cui le prove sono poche e a volte contrastanti. Vale la pena per prima cosa di mantenere un dialogo con i pazienti in trattamento cronico con farmaci cardiovascolari sull’uso di altri prodotti naturali a base di erbe e non solo (anche gli omega-3 presenti nell’olio di pesce sono associati a un aumento del rischio emorragico ). Un’indagine condotta negli Stati Uniti qualche anno fa ha rilevato che il 40% degli intervistati credeva che assumere i farmaci prescritti dal medico insieme a prodotti naturali garantisse una maggiore efficacia rispetto all’assunzione separata. Contribuire a non far nascere queste false illusioni è un dovere di ogni operatore sanitario.www.farmacovigilanza.eu/it/node/124Erbe Farmaci Interazione potenziale Echinacea Amiodarone Aumento intervallo QT Statine Aumento rischio epatotossicità In un altro studio http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2856051/ è stato messa in evidenza la possibilità che l'echinacea riduci la concentrazione plasmatica del warfarin.Quindi le consiglio di rivolgersi al suo cardiologo di fiducia prima di intraprendere qualsiasi terapia sistemica e monitorare INR frequentemente.Distinti salutiNota bene:Accedendo a tali pagine web il visitatore dichiara di aver preso visione che tale servizio propone contenuti scientifici a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento, o sostituire la visita specialistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante. Tale “servizio di orientamento” ha lo scopo di valorizzare e non di sostituire il rapporto medico-paziente.Se le sono state prescritte delle cure mediche le invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trova su questa pagina devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del suo medico curante.© 2011-12 Tutte le affermazioni contenute in questo Blog derivano da fonti ritenute attendibili dal Dott. Di Stefano Andrea Giuseppe e da interpretazioni personali delle stesse. È consigliabile sempre consultare il personale sanitario di fiducia prima di utilizzare i consigli contenuti all'interno del Blog 

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Calvizie e rughe addio: un esperimento americano spiega come
Calvizie e rughe addio: un esperimento americano spiega come
2 minuti
Cure naturali per la psoriasi
Cure naturali per la psoriasi
3 minuti
Quanto sono importanti le interazioni sociali per i bambini?
Quanto sono importanti le interazioni sociali per i bambini?
3 minuti
Terapia farmacologica per la cura dell'ipertensione arteriosa
Terapia farmacologica per la cura dell'ipertensione arteriosa
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Dermatologia e venereologia
Milano (MI)
Specialista in Dermatologia e venereologia
Siracusa (SR)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Dermatologia e venereologia
Prov. di Roma
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Dermatologia e venereologia
Messina (ME)
Specialista in Dermatologia e venereologia
Barga (LU)
Specialista in Dermatologia e venereologia
Salerno (SA)
Specialista in Dermatologia e venereologia
Palermo (PA)
Specialista in Dermatologia e venereologia e Psicologia e Psicoterapia
Prov. di Milano
Specialista in Dermatologia e venereologia
Prov. di Perugia
Specialista in Dermatologia e venereologia e Dermosifilopatia
Salerno (SA)