Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

03-02-2014

Eco-doppler e programmazione degli interventi

Salve, capisco che sia importante un intervento di queto tipo ma il mio dubbio e': si puo confondere un circolo collaterale con la presenza di una safena? Le spiego , ho eseguito un eco doppler dove la diagnosi era safena sinistra incontinente e sono andata in sala operatoria per safenectomia sinistra . Solo in sala operatoria mi hanno detto che non avevo la safena e che era stata rimossa anni prima (io ricordavo una safenectomia a destra e dopo eco dopple mi nsono auto convinta che avevo eseguito l'intervento a destra). Per cui mi hanno fatto una crossectomia safeno femorale in alternativa.. In oltre mi sono ritrovata con una cicatrice di 7 cm all'inguine e una di 4 al malleolo. Adeso mi chiedo ...e' possibile tutto questo?.grazie.
Risposta di:
Prof. Stefano Ermini
Specialista in Chirurgia vascolare
Risposta

 Buonasera, in chirurgia venosa ci sono moltissime variabili sia anatomiache che emodinamiche. Solo una profonda conoscenza della diagnostica eco-doppler e della anatomia ecografica consente di programmare interventi precisi e non invasivi. La diagnostica dovrebbe essere eseguita dallo stesso chirurgo che poi farà l'intervento immediatamente prima di andare in sala operatoria. Solo così il chirurgo si può portare dietro i particolari anatomici visti  all'ecografia e ricercare durante l'intervento la corrispondenza con questi ultimi. Maggiori info sul sito www.veneinforma.com . 

Cordiali aluti

er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!