Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Eco-doppler e programmazione degli interventi

Salve, capisco che sia importante un intervento di queto tipo ma il mio dubbio e': si puo confondere un circolo collaterale con la presenza di una safena? Le spiego , ho eseguito un eco doppler dove la diagnosi era safena sinistra incontinente e sono andata in sala operatoria per safenectomia sinistra . Solo in sala operatoria mi hanno detto che non avevo la safena e che era stata rimossa anni prima (io ricordavo una safenectomia a destra e dopo eco dopple mi nsono auto convinta che avevo eseguito l'intervento a destra). Per cui mi hanno fatto una crossectomia safeno femorale in alternativa.. In oltre mi sono ritrovata con una cicatrice di 7 cm all'inguine e una di 4 al malleolo. Adeso mi chiedo ...e' possibile tutto questo?.grazie.
Risposta del medico
Specialista in Chirurgia vascolare

 Buonasera, in chirurgia venosa ci sono moltissime variabili sia anatomiache che emodinamiche. Solo una profonda conoscenza della diagnostica eco-doppler e della anatomia ecografica consente di programmare interventi precisi e non invasivi. La diagnostica dovrebbe essere eseguita dallo stesso chirurgo che poi farà l'intervento immediatamente prima di andare in sala operatoria. Solo così il chirurgo si può portare dietro i particolari anatomici visti  all'ecografia e ricercare durante l'intervento la corrispondenza con questi ultimi. Maggiori info sul sito www.veneinforma.com . 

Cordiali aluti

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali