Salve, vi scrivo perché ho fatto una ecografia ai reni, vescica e prostata per un problema di emospermia e casualmente ho scoperto di avere presumibilmente degli angiomiolipomi al rene destro e sinistro. La vescica non presenta problemi e la prostata risulta leggermente ingrossata. Non ho alcun problema con la minzione, né tracce di sangue nelle urine. Il medico mi ha detto di aspettare 3/4 mesi e ripetere l'ecografia per vedere se crescono poiché non ho un'ecografia precedente come termine di paragone. La cosa che mi preoccupa è che sono bilaterali ed ho paura che se crescono troppo debbo operarli e compromettere la funzionalità di entrambi i reni. Vi riporto il referto dell'ecografia (ne ho fatte due con due medici diversi ed entrambe dicono la stessa cosa) "Reni in sede, normalmente mobili con gli atti del respiro, nella norma per dimensioni, morfologia ed orientamento. A destra, in corrispondenza del III superiore, si osserva un'area di 8 mm iperecogena, in sede parenchimale, di verosimile natura angiomiolipomatosa. A sinistra si osserva analoga area di 6 mm, in sede parenchimale, a carico del III medio. Normale rappresentazione dello spessore corticale. Assenza di dilatazione delle via escretrici. Assenza di formazioni litiasiche ecograficamente visibili. " Nell'attesa di questi 3/4 mesi prima della prossima ecografia, posso stare tranquillo? Sono un po' preoccupato perché non mi aspettavo proprio di avere queste neoformazioni. Forse le ho da tempo e non me ne sono mai accorto. Vi ringrazio per il servizio svolto e vi auguro una buona giornata.