21-02-2006

Effettuando dei normali controlli di routine mi

Effettuando dei normali controlli di routine mi sono stati riscontrati i seguenti valori: AST: 91U/L ALT: 140U/L da una successiva ecografia non è risultato nulla al fegato. ripetuti i controlli dopo un mese i valori riscontrati sono i seguenti: AST: 49U/L; ALT: 61 U/L gamma-GT:18; Bilirubina totale: 1.7; bilirubina diretta: 0.4; bilirubina indiretta 1.30; il mio medico mi ha diagnosticato il morbo di Gilbert (ok per la bilirubina) ma vorrei sapere cosa possono comportare anche i valori di AST e ALT riscontrati. grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
I valori alterati delle aminotransferasi rappresentano un segnale di allarme del fegato, che non va trascurato. E’ necessario ricercare le possibili cause che verosimilmente hanno determinato tale disturbo. Ad esempio, assunzione di alcolici o di farmaci epatotossici, oppure presenza di infezione da parte di virus epatitici, etc. Inoltre è utile monitorare mensilmente i valori delle aminotransferasi per circa 6 mesi, al fine di verificare l’eventuale persistenza di tale fenomeno o la sua auspicabile spontanea cessazione.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!