Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-05-2006

Egr. dottore grazie per la risposta, hh/2c49108, e

Egr. Dottore grazie per la risposta, HH/2C49108, e visto proprio la risposta che mi avete dato dicendomi che l'ablazione potrebbe essere la soluzione dei miei problemi, uso il condizionale per le percentuali di riuscita, vorrei porvi la seguente domanda: l'ablazione, se tutto andrà bene, mi leverà anche queste fastidiose extrasistoli oppure dovrò sottopormi a qualche altro esame od operazione? Grazie, Antonio.
P.S.: ha ragione lei il SOTALEX è da 80 mg e non da 100 come avevo erroneamente scritto nella precedente domanda.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’ablazione le eliminerà (con alta probabilità) le crisi di fibrillazione atriale, ma potrà continuare ad avvertire le extrasistoli. A quel punto però le extrasistoli non potranno più avviare le crisi di fibrillazione atriale e quindi non saranno più causa di preoccupazione. Una volta rassicurato, anche il fastidio dovuto alle extrasistoli diminuirà col tempo.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!