Logo Paginemediche
L’ESPERTO RISPONDE

Egregio dott.sono una ragazza di 40 anni vorrei sapere se nell esame è nella norma,poi vorrei sapere cosa significa L ecostruttura del fegato finemente disomogenea?poi per alcuni spots in sede renale.In attesa di una vostra gentile risposta vi ringrazio i

Esame parzialmente limitato da abbondante meteorismo entero-colico sui quadranti addominali esplorati.Fegato nei limiti morfo volumetrici,con margine angolati e profili regolari,ad ecostruttura parenchimale finemente disomogenea senza evidenti lesioni focali a risoluzione ecografica nei segmenti esplorabili liberi dal meteorismo.Asse spleno portale regolare per calibro e decorso.Colecisti in sede,distesa,alitiasica.Vie biliari non dilatate nelle porzioni ecorilevabili.Area pancreatica parzialmente mascherata da meteorismo,nei limiti morfo ecostrutturali nelle porzioni esplorabili.Milza di dimensioni regolari ad ecostruttura conservata.Reni in sede nella norma per morfologia e dimensioni con margini regolari.Rapporto cortico midollare rispettato con spessore parenchimale conservato >10mm.Indice cortico midollare sufficientemente rispettato con quota parenchimale conservata.A sede renale bilaterale alcuni spots ecogeni senza evidente cono d'ombra posteriore come per segni di fine microlitiasi allo stato senza significative dilatazioni delle cavità escretrici calico pieliche.Aorta addominale di calibro regolare nel tratto ecograficamente esplorabile libero da meteorismo.Vescica depleta.Utero in sede anatomica AVF,di dimensioni e margini regolari,ad ecostruttura miometriale finemente disomogenea con pattern endometriale conservato.Non evidenza di chiare formazioni espansive in loggia annessiale bilaterale nei limiti risolutivi della metodica ecografica eseguita per via sovrapubica,del barrage colico e della finestra acustica vescicale.Non evidenti raccolte liquido nei recessi addominali esplorati liberi dal meteorismo.Utile monitoraggio clinico strumentale.
Risposta del medico
Specialista in Urologia
L'unico rilievo da commentare dal punto di vista urologico sono codeste minime calcificazioni renali. Non si tratta di calcoli formati, ma indicano una generica prdisposizione alla loro formazione. Non vi sono cure specifiche, le possiamo unicamente raccomandare di bere molta acqua.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Urologia
Roma (RM)
Specialista in Colonproctologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Cantù (CO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Andrologia e Urologia
Roma (RM)
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Messina (ME)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia
Santeramo in Colle (BA)
Specialista in Urologia
Asti (AT)
Specialista in Gastroenterologia
Catania (CT)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Urologia
Prov. di Vicenza