Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Egregio dottore,assumo da circa otto anni mezza

Egregio dottore,assumo da circa otto anni mezza compressa di tenormin ,da poco sostituita da lobivon,per tenere sotto controllo sia la pressione che il battito cardiaco. inoltre causa una ipertrofia prostatica,assumo alla sera una compressa di xatral. Ho 59 anni e da circa sei mesi noto difficoltà sia nel mantenimento dell'erezione che della eiaculazione.Vorrei conoscere il Suo prezioso parere al riguardo,circa la causa del mio problema da addebitare possibilmente alla assunzione di detti farmaci. La ringrazio
Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
I betabloccanti sono farmaci che possono dare diminuzione della libido e difficoltà alla erezione. Ritengo utile una valutazione dal suo cardiologo di fiducia per valutare l'opportunità di sostituire tale farmaco con altri antipertensivi quali gli ACE inibitore.
Risposto il: 31 Luglio 2008
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali