09-04-2008

Egregio dottore, d'accordo con il nostro

Egregio Dottore, d'accordo con il nostro cardiologo sospenderemo prossimamente la terapia con Coumadin alla mamma (78 anni), prescritta 6 mesi fa dopo un episodio di FA risoltosi spontaneamente. Il cardiologo sostituirebbe Coumadin con 1 cpr di cardioaspirina mentre il nostro medico di base suggerirebbe Ticlopidina (1 cpr). La mamma è affetta da diverticolosi... Cosa mi consiglia? Ringrazio anticipatamente per l'attenzione ed in attesa di una cortese risposta invio cordiali saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La terapia con Coumadin dopo un episodio di FA costituisce la migliore profilassi per eventi trombo-embolici, soprattutto se coesistono fattori predisponenti (come l’età maggiore di 75 anni e il sesso femminile), sempre che il trattamento possa essere tenuto sotto attento controllo dell’INR (tra 2.0 e 3.0). In alternativa, soprattutto se l’episodio di FA è un dato isolato e non ripetitivo e non sono presenti cardiopatie, è possibile ricorrere alla terapia con ASPIRINA: una compressa di cardioaspirina al giorno, a stomaco pieno, risponde pienamente alle necessità. L’uso della Ticlopidina non ha a tutt’oggi sufficienti indicazioni in merito.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare