Egregio Dottore,mio figlio 15enne (alt. 1,75 x 65 kg.) ha un dolore al testicolo sinistro da poco piu' di un mese.Da premettere che noi viviamo a Londra.In un primo momento ovviamente siamo andati dal medico di famiglia il quale ha indicato una possibile infiammazione(anche se il testicolo si presentava normale per forma,dimensione e colore e lo e'... Leggi di più tuttora)e ha somministrato antibiotici e antinfiammatori per 10 giorni ma niente e' cambiato.Poi ha fatto un eco all'ospedale dal quale non e' risultato niente di anomalo.Esami del sangue e urine negativi.Siamo in attesa di vedere un urologo ma ci vorra' circa un mese,perche' i dottori dicono che non c'e' niente di urgente.Intanto mio figlio nel frattempo ha dovuto sospendere tutte le attivita' sportive(palestra leggera e calcio) e anche a volte non riesce ad andare a scuola perche' il dolore peggiora camminando con lo zaino addosso.Dolore che la maggior parte delle volte,ma non sempre,diminuisce quando e' a riposo mentre aumenta per esempio se cammina,ma in generale non e' mai tanto forte.Aumenta anche quando per esempio il dottore gli tocca il testicolo.Ieri l'ho riportato in ospedale per vedere se era possibile avere questo consulto con l'urologo un po' prima e mi hanno detto che cercheranno di farne uno al piu; presto e nel frattempo gli hanno rifatto l'eco (glielo ha fatto una persona diversa dalla prima volta)ma mi hanno detto piu' o meno le stesse cose.Cioe' che non c'e' niente per cui preoccuparsi,solo mi dicevano,come mi dissero quando fece il primo eco,di una vena leggermente piu' grande ma che secondo loro non e' assolutamente la causa del problema.Nel frattempo gli hanno ridato l'antibiotico (lo stesso della prima volta Ciprofloxacin 500mg, 1 capsula 2 volte al giorno) e gli antinfiammatori,tutto per altri 10 giorni.Adesso vorrei capire perche' facendo l'eco per 2 volte e non c'e' niente qual'e' la causa di questo dolore.Mille grazie anticipatamente per la risposta.Distinti saluti.