12-05-2008

Egregio dottore, sono un uomo di 49 anni sin da

egregio dottore, sono un uomo di 49 anni sin da bambino pratico sport come il calcio,ma da qualche anno ho scoperto il piacere della corsa su strada "il running" e lo pratico perche mi fa sentire bene e mi scarica il nervoso che accumulo. iniziando la corsa gradualmente dopo un anno con una frequenza di 4 volte a settimana composte di 1 ora al giorno di ben 10 km mi sono accorto un fastidio al cuore ,ma e' un fastidio che va e viene e qualche volta mi da fastidio anche il palmo della mano in forma rara,i miei amici mi dicono che mi devo calmare perche il cuore dopo tanti anni si e'appesantito cosa che io non condivido come idea, sicche' sono andato dal dottore e mi ha consigliato di fare il test cardiovascolare da sforzo al cicloergometro. nell'attesa che faro' questo esame mi puo' gentilmente anticipare qualcosa se secondo lei dovro' smettere con la corsa,gentile dottore sono molto preoccupato perche una cosa cosi non mi e' mai accaduta. nell'attesa di una risposta la saluto e la ringrazio per l'attenzione. FERDINANDO NENCINI DI ROMA.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
probabilmente ha solo delle extrasistoli, cioè battiti cardiaci anticipati rispetto al ritmo abituale, che non sarebbero un problema di particolare significato clinico. Sono d’accordo col fare una prova da sforzo, perché alla sua età è prudente, ma se (come credo) risulterà normale continuerei con l’attività sportiva, eventualmente “graduandola” in base all’esito della prova da sforzo, che indicherà la sua “capacità funzionale”.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!