Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-01-2018

Epatite con necrosi a ponte e segni di colangiopatia (possibile sindrome da overlap)

Buongiorno,

vorrei chiedere un parere circa lo stadio della mia epatite come da referto della biopsia che di seguito cito e vorrei anche chiedere se dopo un mese di terapia con deltacortene 37.5 per i primi 15 gg e proseguimento con 25 è possibile che i valori ggt si siano alzati (ora sono a 887). biopsia epatica di buone proporzioni con architettura alterata per la presenza di setti porto-portali con nodulazione incompleta del parenchima. i setti e gli spazi portali sono espansi per fibrosi, contengono infiltrato infiammatorio di grado variabile comprensivo di alcune plasmacellule che si addensa in aggregato; in un setto è presente un granuloma istioepitelioideo non necrotizzante. All'interfaccia stroma-parenchima si rileva reazione dutturale marginale con richiamo di granulociti neutrofili. Nel lobulo spotty necrosi anche a carattere confluente, fenomeni di rigenerazione, diffusa diversificazione fenotipico degli epatociti come evidenziato dalla citocheratina biliare 7. l'indagine istochimica per il rame (rodanina) è risultata negativa. il quadro morfologico suggerisce in parte epatite con necrosi a ponte e in parte segni di colangiopatia, in un contesto di eziopatogenesi autoimmune (possibile sindrome da overlap).

grazie mille

Risposta di:
Dr. Gabriele Di Lorenzo
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna
Risposta

Sicuramente questa terapia l’ha prescritta un Epatologo o il Medico che la segue.

La risposta corretta è quella di chiedere a lui se va bene, io senza una storia completa della sua epatite e senza una valutazione clinica non posso risponderle.

Cordiali saluti

TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna | Microbiologia e virologia | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!