28/07/2017

World Hepatitis Day 2017

world hepatitis day 2017
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche

Come ogni anno, oggi 28 luglio si celebra il World Hepatitis Day – la Giornata Mondiale contro l'Epatite, un evento che invita tutte le comunità internazionali (organizzazioni di pazienti, governi, professionisti del settore sanitario) alla riflessione su una malattia che è tra le principali cause di morte a livello mondiale. Le epatiti virali, infatti, sono causa di più di un milione di morti all’anno, al pari di HIV, tubercolosi o malaria; i virus dell’epatite B e C causano circa l’80% dei casi di tumore al fegato nel mondo.

Leggi anche:
Una giornata che rappresenta un'occasione unica per diffondere una maggiore conoscenza sull'epatite e richiamare l'attenzione dei governi sulla prevenzione.

Perché la Giornata Mondiale contro l'Epatite è importante?

Attualmente, il 90% delle persone che vivono con l'epatite B e l'80% che vivono con l'epatite C non sono a conoscenza del loro stato di salute. Il rischio, in alcuni casi, è di trasmettere inconsapevolmente l’infezione anche agli altri, non adottando le dovute misure di prevenzione. Grazie alla disponibilità dei vaccini e di trattamenti efficaci, è possibile eliminare l'epatite virale ma è necessaria una maggiore consapevolezza e comprensione della malattia e dei rischi, nonché l'accesso a diagnosi e trattamenti più economici. Senza un'azione urgente, le morti continueranno ad aumentare e l'epidemia continua a crescere.

La Giornata Mondiale contro l'Epatite rappresenta l'occasione ideale per unirsi e sensibilizzare la popolazione e i media di tutto il mondo, per fornire al più presto una risposta e una soluzione a un grave e globale problema di salute: l’obiettivo è quello di ridurre drasticamente l’incidenza della patologia e i decessi entro il 2030.

Eliminare l’epatite: la campagna #ShowYourFace

NOhep è il primo movimento globale per eliminare l’epatite virale entro il 2030; quello che si propone (grazie soprattutto a occasioni come la Giornata Mondiale contro l'Epatite) è di coinvolgere nuovo pubblico e di appoggiare tutti coloro che sostengono i malati di epatite, dai singoli individui alle grandi organizzazioni, al fine di ridurre il numero delle morti prevenibili, incrementare l'accesso agli interventi salvavita ed assicurarsi che i governi mettano in atto strategie per l'eliminazione dell'epatite virale. NOhep si propone anche di educare, superare i luoghi comuni e dar voce a coloro che vivono con la malattia.

Eliminate Hepatitis – Eliminare l’epatite: è una semplice chiamata all'azione, a una maggiore consapevolezza, una maggiore diagnosi e alla necessità di interventi chiave tra cui la vaccinazione universale.
Dall'organizzazione di un evento alla condivisione di materiali: ci sono centinaia di modi per trattare il tema. Un esempio è #ShowYourFace, una campagna fotografica che ritrae volti di persone diventati l’emblema della lotta alle epatiti. Le foto, non a caso, sono accompagnate da un messaggio forte, potente: I AM, due semplici parole che lasciano intendere perfettamente il ruolo che ognuno di noi, con determinazione e impegno, può avere nell’eliminazione della malattia.

Per approfondire guarda anche: “Efficacia del vaccino contro l'epatite”

Leggi anche:
L'Epatite C è un'infezione del fegato che si trasmette attraverso il sangue infetto. Spesso può diventare cronica e portare a cirrosi o a tumore.
TAG: Eventi salute | Epatologia | Fegato | Virus | Infezioni | Gastroenterologia
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche