Salve,sono soggetto HIV+ in terapia con carica virale non rilevabile, cd4 798 35% e cd4/cd8 1,020 secondo ultimi esami di ottobre 2018. Dieci anni fa, contestualmente al ricovero per polmonite PCP, sono risultato positivo per CMV. Pur essendo negativo per danni d'organo, ho intrapreso terapia a base di Valganciclovir come da protocollo a dose piena... Leggi di più per 21 gg e successivamente a dose ridotta come profilassi fino all'innalzamento dei cd4 oltre valore di sicurezza. Dal momento che già di per sè HIV è responsabile della continua attivazione del sistema immunitario che causa invecchiamento precoce e diverse patologie non HIV correlate, mi chiedevo se nel mio caso la terapia anti CMV abbia portato all'eliminazione del virus oppure se tale virus resta anche alla fine della stessa, contribuendo anch'esso allo stato di attivazione del sistema immunitario. Grazie