10-04-2018

Erezione e prostatite

Buongiorno

chiedo gentilmente Vs parere riguardo la mia situazione.

Ho 51 anni, problemi di erezione ovviati inzialmente con cialis 20mg e viagra anche in associazione. Da 4 anni non responder, sono stato da tre differenti andrologi urologi negli ultimi quattro anni. Due ecodoppler penieni nella norma (arterie cavernose ispessite con pareti iperecogene, ma valida erezionne con 10mg pge). Quadro ormonale nella norma. Analisi del sangue e urine nella norma. Test di stamey negativo. Elettromiografia arti Inferiori e sfintere anale nella norma (effettuata per indagini su possibile neuropatia)  Prostata piccola ma con calcificazione grossolana 18mm zona posteriore, dolore sacro coccige e spasmi sfintere anale. Spermatorrea defecando.

Diagnosi: deficit erettile da ipertono adrenergico, possibile prostatite abatterica cronica.  Terapie: sildenafil e simili senza esito, caverject e vacuum device, silodosina 8mg e poi 4 mg( sospesa per importante calo pressorio), topster supposte 10gg mese. Dilatan plus riscaldato. L'ultimo andrologo mi ha addirittura parlato di protesi in alternativa a caverject e vacuum device. Chiedo gentilmente se avete consigli o opinioni per risolvere il mio caso è consigliarmi eventualmente un quarto urologo competente per la mia patologia.

Grazie.

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettore, in alcuni casi la protesi peniena è l'unica strada terapeutica capace di risolvere un problema complesso e che non risponde alla usuali terapie farmacologiche. Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento. Un cordiale saluto.

TAG: Andrologia | Anziani | Chirurgia | Disturbi dell'apparato uro-genitale | Farmacologia | Infiammazioni | Organi Sessuali | Salute maschile | Urologia