Fimosi e ginnastica prepuziale

fimosi e ginnastica prepuziale

Che cos'è la fimosi

Molti bambini, ragazzi o persone adulte risultano affetti da fimosi più o meno accentuata. Per fimosi intendiamo un diffuso restringimento del prepuzio, una condizione patologica medica nella quale non è possibile retrarre il prepuzio oltre il glande. Può essere congenita o acquisita e durante la minzione si può anche notare un gonfiore sotto il prepuzio, causato dalla difficoltà dell’urina ad uscire dal meato uretrale verso l’esterno. Negli adulti e negli adolescenti può provocare problemi durante l’erezione e nei rapporti sessuali.

Nei bambini piccoli al di sotto dei due anni, è normale che non sia possibile retrarre il prepuzio e solitamente si risolve spontaneamente intorno ai sette anni nell’80% dei casi, mentre per il 90% intorno all’età di 16/17 anni.
Un'importante complicanza della fimosi è rappresentata dalla para-fimosi, cioè dall’impossibilità di ricoprire il glande con la presenza alla base del glande di un anello edematoso e sclerotico che se non riuscirà nella fase acuta ad una sua riduzione, necessiterà di intervento chirurgico di urgenza appunto per episodio di para-fimosi.

Fimosi serrata

Vi sono dei casi invece nei quali la fimosi si presenta non risolvibile o risulta serrata e questi ultimi necessitano dell’intervento chirurgico di circoncisione o di postectomia al quale si associa la frenulo-plastica per una condizione associata alla fimosi di frenulo-breve.
Parliamo di fimosi serrata quando il restringimento del prepuzio è tale da impedire lo scoprimento del glande anche a pene flaccido o rilassato e in casi importanti può portare problemi durante la minzione, cioè l’emissione di urina verso l’esterno.

Classificazione della fimosi

Secondo Kikiros et al. è possibile identificare la fimosi in una scala con 5 gradi di intensità in ordine crescente.

  • Grado 1: si presenta totale retrazione del prepuzio, però lo stesso stringe la base del glande ad anello sclerotico (dovrà valutare l’Urologo, anche vedendo la situazione in fase di erezione, se sarà necessario l’intervento chirurgico).
  • Grado 2: si presenta una esposizione parziale del glande.
  • Grado 3: retrazione parziale con la presenza di un meato uretrale esterno (dove esce l’urina) visibile, però la restante parte del glande risulta non visibile e quindi coperto.
  • Grado 4: si nota una lieve retrazione del prepuzio, ma il meato ureterale esterno appare ancora coperto.
  • Grado 5: si mette in evidenza nessuna retrazione del pene, possibile e verosimile fimosi serrata.

Fimosi congenita o acquisita

Come ho accennato prima, la fimosi può essere congenita o acquisita e comunque la fimosi serrata si può presentare sia in quella congenita che nell’acquisita.

  • Congenita: la patologia si manifesta sin dalla nascita e con il passare degli anni si presenta un restringimento prepuziale. L’intervento chirurgico è consigliabile solo ed esclusivamente quando ci troviamo a trattare una fimosi serrata che perdura da anni e con il passare degli stessi è peggiorata.
  • Acquisita: la patologia si manifesta in età adulta in seguito ad infiammazioni batteriche, ad episodi micotici o in pazienti affetti da diabete in fase di scompenso. Un'ulteriore causa potrebbe essere la presenza di un lichen sclero-atrofico. In questi casi è consigliato e necessario l'intervento chirurgico di circoncisione e postectomia.

La ginnastica prepuziale nella patologia della fimosi

Proprio nella fimosi congenita, dopo i primi tre anni di vita, per superare il problema potrebbe essere indicato eseguire degli esercizi giornalieri da parte del bambino, logicamente con l’aiuto dei genitori. L'ideale sarebbe praticare la ginnastica prepuziale che, con l’aiuto di applicazioni di pomate a livello del prepuzio a base di idrocortisone e cloranfenicolo, potrebbe aiutare la retrazione del prepuzio mediante una elasticità dei tessuti trattati. Tale pomata andrebbe posizionata giornalmente almeno 15 giorni prima e successivamente durante tali esercizi che dovrebbero ridare elasticità a livello del prepuzio.

Con l’aiuto della pomata e con la massima delicatezza, la ginnastica consiste nel far retrarre e quindi scoprire il glande ogni giorno qualche millimetro di più senza far sentire dolore al bambino o al ragazzo e senza dimenticarsi però di ricoprirlo, cioè riportare la pelle al suo stato iniziale. Di solito dopo due/quattro mesi di trattamento si hanno degli ottimi risultati, altrimenti tale fastidio o patologia dovrà essere risolta attraverso l’intervento chirurgico di circoncisione o postectomia.

Leggi anche:
La prostatite è un’infiammazione della prostata, la piccola ghiandola della grandezza di una noce presente nella vescica degli uomini.
05/02/2018
28/08/2017
TAG: Andrologia | Salute maschile | Urologia | Organi Sessuali | Genitori | Bambini | Adolescenti | Giovani