Salve dottore spero possa chiarirmi un pò le idee .Sono una ragazza di 18 anni ed ormai è un anno che sto con il mio ragazzo di 22. Non siamo riusciti ad avere rapporti , nonostante i vari tentativi in quanto la sua erezione non è mai stata costante , solitamente durante i preliminari filava tutto liscio ma al momento del rapporto , proprio prima di mettere il preservativo perdeva del tutto l'erezione . Dopo aver notato ciò il mio ragazzo ha deciso di rivolgersi ad un urologo che, dopo averlo visitato ha riscontrato un varicocele di 5 grado al testicolo sinistro però ha sin da subito sostenuto che l'incostante erezione non aveva niente a che fare con il varicocele . Quindi ha fatto varie analisi e dalle analisi del sangue risulta tutto nella norma tranne l'ormone FSH che è troppo alto , quindi l'urologo gli ha prescritto una settimana di cialis per farlo abbassare sostenendo che quest'ultimo avrebbe dovuto anche aiutarlo con l'erezione .. Ma nonostante il cialis NIENTE . Contemporaneamente alla cura ha fatto lo spermiogramma dal quale risulta che il varicocele non ha grandi influenze sugli spermatozoi e quindi si potrebbe anche aspettare ad operarlo , ma il mio ragazzo ha deciso di operarsi comunque e difatti attualmente è in lista d'attesa . Dunque il problema è il seguente , fino a pochi giorni fa ero convinta che il suo problema fosse di natura psicologica in quanto durante i preliminari non vi erano problemi e solo poco prima di mettere il preservativo l'erezione veniva a mancare , ultimamente però non ne sono più tanto convinta , in questo ultimo mese la situazione è peggiorata notevolmente in quanto nonostante l'assunzione di cialis per abbassare l'fhs l'erezione del mio ragazzo è oscillante anche durante i preliminari , oltretutto ho notato che quando lo masturbo esce una grande quantità di liquido pre-seminale e dopo pochi secondi dalla fuoriuscita di questo perde del tutto l'erezione senza eiaculare , infatti c'è anche da dire che lui non ha mai eiaculato da quando stiamo insieme , si bagna tantissimo e poi perde l'erezione ed il problema è che lui sostiene che quando sta da solo a casa riesce ad eiaculare e non ha questi grandi perdite di liquido prespermatico . Ora io vorrei sapere se tutto ciò può dipendere dal varicocele e se quindi operandolo si porrà fine a questa tortura oppure se dipende da qualcos 'altro . Grazie in anticipoCordiali saluti