02-11-2016

Eruttazioni e colon irritabile

Gentilissimo dottor Pantarella, la ringrazio per la sua risposta. So che l'ernia jatale va diagnosticata con indagine endoscopica, ma non era né l'ernia né la gastroscopia a spaventarmi. Tra un mese tornerò dal gastroenterologo che mi ha visitata e mi ha fatto disgnosi di colon irritabile. Mi ha dato per un mese colinox pastiglie 3 volte al di e recolfos bustine due al dì. Ovviamente consigli alimentari come i suoi, se non vado meglio si vedrà come procedere.

Io per sfizio mio ho prenotato urea breath test x hb in ospedale, e test intolleranze ma l'appuntamento è per il 7 dicembre. Tuttavia nessuno mi ha parlato di infezione, perché questo tipo di problema purtroppo io ce l'ho da tempo: forti crampi addomimali che sfociano in evacuazione che via via passa da solida a liquida. Il colon resta infiammato e dolente per un po' e alle volte in passato ho preso buscopan o altri antispastici. Quello che non era mai avvenuto erano le continue eruttazioni con peso annesso ad ogni ora del giorno. Per questo mi sono preoccupata molto, sul web ci sono tra i sintomi di tumore al pancreas e fegato proprio eruttazioni, flatulenza, senso di peso ecc. e so benissimo che per queste malattie non c'è molto da fare, anche se per i casi che conosco personalmente le cose sono state rapidamente ingravescenti ed è proprio questo che mi fa paura, visto che ho due bambini piccolissimi.
Comunque mi pare di aver capito che lei non pensa al colon irritabile ma forse più ad una gastrite o ad un'ernia jatale e mi consiglia indagine endoscopica o sbaglio? La saluto cordialmente.
Risposta di:
Dr. Paolo Pantanella
Specialista in Gastroenterologia e Pediatria
Risposta
La diagnosi di colon irritabile è probabile da quanto mi racconta ma non spiega tutti i suoi sintomi "alti" come eruttazione e lentezza digestiva. Una ecografia di fegato e pancreas sicuramente Le toglierà i residui dubbi sulla probabilissima assenza di tumori a tali livelli. Una gastroscopia con biopsie Le chiarirà la situazione a livello gastrico. Spero di esserLe stato utile, cordialissimi saluti.
TAG: Fegato | Gastroenterologia | Tumori