Salve dottore, sono un uomo di 40 anni le scrivo per avere un suo parere sul mio esame del liquido seminale con prova diagnostica effettuato qualche giorno fa. Io e mia moglie stiamo cercando di avere un bambino da quasi un anno ma non si è ancora instaurata nessuna gravidanza, su consiglio del ginecologo di mia moglie sono stato in un centro specializzato per sottopormi a questo tipo di esame, in attesa di farlo esaminare al ginecologo di mia moglie vorrei capire un po' se l'esito sia "disastroso" come a me sembra.Il referto è questo: Giorni di astinenza:5 ANALISI MACROSCOPICHE: viscositá nella norma Volume 3.7 (ml) Liquefazione (minuti):25 Tipo: completa PH:8.1 ANALISI MICOSCOPICHE: Spermatozoi:86.100.000 N.tot.spermat.318.570.000 Cellule rotonde:210.000 Leucociti/ml: 0 Cellule germinali/ml:0 Batteri: pochi Detriti: discreti Mar-test: non eseguito Agglutinazione(%): 0 MOTILITÁ 1° oss. Spz con progressione lineare lenta o non lineare (PR) 23% 2° oss.18% Spz con motilitá non progressiva(NP) 1°oss. 44% 2° oss. 35% Spz immobili (IM)1° oss. 33% 2° oss. 47% vitalitá (%) : 80 (vivi) ESAME MORFOLOGICO: Forme normali:12% Anomalie della testa:45% Anomalie del collo:20% Anomalie del flagello:4% Anomalie miste:19% PREPARAZIONE ESEGUITA Preparazione percoll su 1 ml seme Recupero:14.000.000 spz 'PR' in 1000 ul CONCLUSIONI: Carattere del liquido seminale: Astenozoospermia Note:presenza di aggregazioni nemaspermiche e cellule epiteliali di sfaldamento.Secondo lei farei meglio a prendere appuntamento da un andrologo? È qualcosa per la quale mi dovrei preoccupare? A parer suo potremmo riuscire in base a tali dati ad avere una gravidanza in maniera naturale? grazie in anticipo per la risposta.