Buongiorno, vorrei chiedere un consulto dopo una terapia per sifilide. esami 18/01/2018 s-ac anti-treponema pallidum 124,80 indice <1,00: non reattivo > 1,00: reattivo s- tpha (quantitativo) 1:640 <1:80 negativo => 1:80: positivo s- vdrl 1:16 < 1:2 negativo =>1:2 positivo dopo terapia con 6 dosi di benzilpenicillina a distanza di 3 mesi eseguiti i seguenti esami il giorno 11/05/2018. s-tpha (quantitativo) 1:2560 <1:80 negativo => 1:80: positivo s- vdrl 1:8 < 1:2 negativo =>1:2 positivo Il medico che mi seguiva a maggio non convinto mi fa eseguire un ulteriore dose di 6 iniezioni di benzilpenicillina. Ad oggi gli esami risultano essere queste e vorrei capire se l'infezione è risolta o meno. 18/07/2018 s-ac anti treponema pallidum 258,20 <1,00: non reattivo > 1,00: reattivo s-ac IgG anti treponema pallidum (FTA-ABS) 1:10 < 1:5 s-ac IgM anti treponema pallidum (FTA-ABS) < 1:5 < 1:5 s-tpha (quantitativo) 1:5120 <1:80 negativo => 1:80: positivo s-vdrl 1:4 < 1:2 negativo =>1:2 positivo Vorrei capire come mai il tpha continua ad alzarsi piuttosto che scendere, l'unico valore che sta scendendo molto molto lentamente è il VDRL. Gli IgG sembrano ancora dubbiosi. Se riuscite a chiarirmi gli esami ve ne sarei grato.