Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

31-05-2013

eventuali analisi e controlli

buonasera, sono un ragazzo di 22 anni. Su consiglio del dermatologo ho effettuato una capillaroscopia in quanto le mie mani, durante l'inverno, divengono rosse (il rossore interessa sopratutto le nocche e il dorso di entrambe le mani) ed hanno tendenza a screpolarsi. Non si colorano però di viola, blu o bianco (anche se essendo di carnagione chiara non distinguo bene il bianco fisiologico da un pallore vero e proprio) Premetto che questo problema (non avverto però dolore, prurito o formicolio) è presente già dall'infanzia (secondo quanto mi riportano i miei genitori) e non mi ha mai dato particolari fastidi se non una pelle più ruvida che però viene "addolcita" da normali creme idratanti. Dall esame capillaroscopico è risultata: architettura capillare nei limiti, anse con ectasie da lievi a borderline, focale lieve riduzione numerica. non megacapillari nè depositi di emosiderina. PVSP non visibile, flusso nei limiti. Premetto che ho svolto l'esame durante la mattina e la temperatura esterna era ancora un pò bassa (fine aprile).Aggiungo che, sempre dall'infanzia, durante momenti di stress emotivo intenso, le unghie si colorano di viola per qualche minuto per poi tornare alla normalità.
Risposta

Buongiorno!Il segno da lei descritto sembra essere un fenomeno di reynaud incompleto (e quindi senza le classiche tre fasi) o comunque una particolare sensibilità delle sue estremità superiori al freddo e a stimoli stressanti. L'esame capillaroscopico non ha messo in risalto grandi alterazioni, nessuna caratteristiche specifica. Inoltre lei non ha menzionato nessun altro segno o sintomo (dolori articolari, problemi gastrici o respiratori, disturbi oculari) e ha detto che tuttavia tale fenomeno non la infastidisce più di tanto. Al momento quindi non sembrano esserci motivi per fare altri controlli in urgenza. Se il problema dovesse peggiorare anche con altri sintomi potrebbe essere il caso di dosare per esempio gli ANA e gli  ENA per vedere se ha comunque una predisposizione a sviluppare una malattia reumatica.Saluti. 

TAG: Medicina interna | Reumatologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!